Il servizio propone ospitalità in strutture di accoglienza diffusa che ospitano fino ad un massimo di 8 persone con le quali attiva percorsi individuali di inserimento sociale, lavorativo ed abitativo. Il percorso di inserimento sociale prevede 6 fasi:

  1. Valutazione dei bisogni e delle motivazioni, condivisione del Progetto di Inserimento sociale-lavorativo-abitativo con l’utente e inserimento dell’utente nella nuova realtà abitativa e nel gruppo di convivenza.
  2. Percorsi di alfabetizzazione linguistica e educazione civica.
  3. Sviluppo di capacità relazionai all'interno dell’accoglienza.
  4. Sviluppo delle competenze per muoversi autonomamente nel territorio, orientamento ai servizi territoriali, pubblici e privati e, quindi, capacità di utilizzo autonomo dei servizi territoriali.
  5. Orientamento al mondo del lavoro, inserimento lavorativo e raggiungimento dell’autonomia lavorativa.
  6. Orientamento al mondo immobiliare, alla ricerca della casa, e inserimento nel nuovo alloggio.

Attualmente la cooperativa gestisce 10 accoglienze CAS – Centri di Accoglienza Straordinaria - e 5 accoglienze SPRAR: Progetto Sprar

 

Coordinatore del servizio: dott. Maurizio Dell’Amico Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Direttore dei Servizi: presidente Tiziano Peracchi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Scopri di più

 

Attualmente la cooperativa ha attivi tre progetti che svolgono attività di accompagnamento sociale per persone in stato di grave marginalità: il progetto O.a.s.i., il servizio Emergenza Sfratti e l'accompagnamento di famiglie Nomadi

 

Progetto O.a.s.i. 

La cooperativa gestisce un progetto di accompagnamento presso la Casa di Accoglienza dei dei Padri Mercedari di Padova che ospita fino a 24 persone ( attualmente è la struttura più grande di Padova). Il Progetto O.a.s.i. è in convenzione con il Comune di Padova, Settore Servizi Sociali e si occupa dell'inserimento di 7 persone in stato di grave marginalità dovuto alla momentanea perdita di lavoro e casa e che, in parte, proviene anch'essa dal percorso carcerario. I compiti dell'equipe del servizio riguardano le attività relative all'accoglienza, coinvolgimento ospiti nella gestione quotidiana della struttura, riattivazione delle reti famigliari, quindi orientamento al lavoro e ricerca di una sistemazione autonoma in rete con i servizi (Carcere, U.E.P.E., Magistrati, C.S.T, S.E.R.D, etc.).

Coordinatore del servizio: Alda Alfeni. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Servizio Emergenza Sfratti. 

Si tratta di un servizio a chiamata, di accompagnamento per la gestione dell'emergenza sfratti nel Comune di Padova per conto del Settore Servizi Sociali. La cooperativa fornisce un servizio di mediazione/accompagnamento durante tutte le fasi dello sfratto facilitando la comunicazione fra le parti. L'operatore del servizio opera con diversi attori quali: Ufficiale Giudiziario, Forze dell'ordine, Avvocati, Medici legali, locatario, locatore, inoltre nel caso vi sia l'attuazione dello sfratto il servizio della Cooperativa accompagna il nucleo nel nuovo contesto di ospitalità/abitativo, coordinandosi con il Settore Servizi Sociali.

Progetto di Accompagnamento per famiglie nomadi. 

Il progetto prevede attività di inserimento sociale e accompagnamento per le famiglie nomadi, con particolare attenzione a percorsi educativi rivolti ai minori.


Coordinatore del servizio: dott. Tiziano Peracchi. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

La cooperativa segue percorsi di accompagnamento per persone in stato di grave marginalità dal 2004

Scopri di più

Mediazione Sociale. Il servizio di Mediazione Sociale ho lo scopo di aiutare le singole persone, o i gruppi, in conflitto tra loro a confrontarsi sulla natura, sui motivi e sugli effetti collegati alle tensioni per trovare, ove possibile, una soluzione che renda soddisfatte tutte le parti coinvolte. Attraverso la mediazione le parti in conflitto riprendono il dialogo, si comprendono e giungono ad un risultato nuovo, che va oltre le posizioni precedenti, in cui la somma finale è di guadagno per ambedue perché entrambe hanno contribuito a produrre una soluzione diversa, di superamento del conflitto.

 

Sviluppo di Comunità

La Cooperativa promuove azioni volte a: 

1- Conoscere il territorio e definire i profili di comunità (documentazione, interviste semi-strutturate, colloqui)

2 - Favorire l’emersione dei bisogni attraverso un’analisi dei bisogni e delle risorse condivisa

3 – Promuovere l’empowerment di comunità e una riappropriazione delle responsabilità

4 – Facilitare la creazione di una rete tra servizi, associazioni e rappresentanti politici che rinsaldi la partecipazione.

 

 

La cooperativa dal 2005 offre servizi di mediazione sociale, ha partecipa a diversi progetti di Sviluppo di Comunità e laboratori di fotografia partecipata

 

Coordinatrice del servizio: dott. ssa Alessandra Arosio Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Direttore dei Servizi: presidente Tiziano Peracchi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Scopri di più

La cooperativa in partnership con associazioni culturali ed altre realtà del terzo settore, ha partecipato a progetti finalizzati a rendere i giovani protagonisti di un processo di rivitalizzazione sociale ed economica mediante promozione e all’implementazione dell’offerta artistico-culturale giovanile.

 

Referente: dott.ssa Pamela Mastrilli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Direttore dei Servizi: presidente Tiziano Peracchi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Scopri di più

Negli ultimi 3 anni la cooperativa ha lavorato in servizi dedicati a cittadini anziani, finalizzati a prevenire situazioni di disagio ed isolamento ed a promuovere l’invecchiamento attivo. Il rapporto con questo tipo di utenza si era già consolidato nel corso degli anni con il servizio di accompagnamento e mediazione sociale che ha coinvolto molti cittadini anziani.

La cooperativa è partner nella gestione del servizio Informanziani del Comune di Padova dedicandosi in particolare ad attività di mappatura e promozione dell’associazionismo

Direttore dei Servizi: presidente Tiziano Peracchi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 


Di particolare interesse sono i corsi di informatica per la terza età ed i percorsi di educazione all’utilizzo delle nuove tecnologie con un approccio innovativo e che si è mostrato molto efficace

Scopri di più

La cooperativa ha un gruppo di progettazione multidisciplinare esperto in scrittura progetti nel settore sociale, dalle microprogettualità locali fino ad un livello di programmazione e ideazione nazionale ed europeo.

L’esperienza pluriennale della cooperativa negli ambiti in cui lavora ha generato modalità e protocolli di gestione dei servizi altamente efficienti in grado di essere di volta in volta adattati ai diversi target e alle diverse situazioni emergenziali, qualora si verifichino. Il know how che la cooperativa può trasferire fa riferimento principalmente a due aree: mediazione dei conflitti e servizi di accoglienza finalizzati all’inserimento sociale.

La cooperativa è stata coinvolta in attività di ricerca sul campo, condotta mediante metodologie qualitative. Ha maturato esperienza sia in ambito di ricerca azione che di valutazione rispetto all’efficacia di interventi pubblici

Referente: dott.ssa Elena Galbiati. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Direttore dei Servizi: presidente Tiziano Peracchi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Scopri di più

La cooperativa progetta programmi di intervento psico-socio-educativi in ambito scolastico attivando moduli d’intervento nel contesto classe in modo agile ma significativo, in grado di agire sulla capacità critica di coloro che ricevono l’intervento, fornendo informazioni corrette che mettano le persone in grado di fare scelte consapevoli.

La cooperativa, nel corso degli anni, ha implementato attività diversificate che possono essere così riassunte:
A) Interventi informativi su tematiche della salute dedicati ad alunni ed insegnanti
B) Interventi formativi: peer education, photovoice, focus group dedicati ad alunni ed insegnanti sulle tematiche della dipendenza.
c) Attività di consulenza psicologica presso gli sportelli scolatici dedicati ad alunni, professori e genitori.
E) Corsi di italiano extra-scolastici per stranieri (in coordinamento con l’istituto di appartenenza)

Le tematiche trattate sono prevalentemente: dipendenze; affettività; mediazione dei conflitti; responsabilità sociale e cittadinanza attiva; interculturalità.

 

 

Scopri di più

Esperienze

Le politiche di mediazione del Comune di Padova: una valutazione incrociata

Questo Report è stato realizzato dal Prof. Vincenzo Romania, docente presso l’Università degli Studi di Padova – Dipartimento di Sociologia e propone una valutazione dell’efficacia delle politiche pubbliche di mediazione messe in atto dal Comune di Padova, connesse al progetto “OLTRE IL GHETTO DI VIA ANELLI: azioni positive a sostegno della convivenza e dell’inclusione sociale”

Scolarizzazione degli alunni Sinti e Rom

Nel 2013 la cooperativa ha gestito, per il Comune di Padova (Settore Servizi Scolastici) un percorso di scolarizzazione doposcuola per minori Sinti e Rom. Il servizio ha previsto attività di:

Leggi tutto...

Dove Trovarci

Dove Siamo

Piazza Prosdocimi 2/A

Padova (PD)

Telefoni

Telefono: +39 049 802 4648

Email: info@coopilsestante.it

Altri contatti

Dove Siamo

Contattaci
Non esitate a contattarci se avete domande