Accompagnamento per Persone in Stato di Grave Marginalità

 

Attualmente la cooperativa ha attivi tre progetti che svolgono attività di accompagnamento sociale per persone in stato di grave marginalità: il progetto O.a.s.i., il servizio Emergenza Sfratti e l'accompagnamento di famiglie Nomadi

 

Progetto O.a.s.i. 

La cooperativa gestisce un progetto di accompagnamento presso la Casa di Accoglienza dei dei Padri Mercedari di Padova che ospita fino a 24 persone ( attualmente è la struttura più grande di Padova). Il Progetto O.a.s.i. è in convenzione con il Comune di Padova, Settore Servizi Sociali e si occupa dell'inserimento di 7 persone in stato di grave marginalità dovuto alla momentanea perdita di lavoro e casa e che, in parte, proviene anch'essa dal percorso carcerario. I compiti dell'equipe del servizio riguardano le attività relative all'accoglienza, coinvolgimento ospiti nella gestione quotidiana della struttura, riattivazione delle reti famigliari, quindi orientamento al lavoro e ricerca di una sistemazione autonoma in rete con i servizi (Carcere, U.E.P.E., Magistrati, C.S.T, S.E.R.D, etc.).

Coordinatore del servizio: Alda Alfeni. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Servizio Emergenza Sfratti. 

Si tratta di un servizio a chiamata, di accompagnamento per la gestione dell'emergenza sfratti nel Comune di Padova per conto del Settore Servizi Sociali. La cooperativa fornisce un servizio di mediazione/accompagnamento durante tutte le fasi dello sfratto facilitando la comunicazione fra le parti. L'operatore del servizio opera con diversi attori quali: Ufficiale Giudiziario, Forze dell'ordine, Avvocati, Medici legali, locatario, locatore, inoltre nel caso vi sia l'attuazione dello sfratto il servizio della Cooperativa accompagna il nucleo nel nuovo contesto di ospitalità/abitativo, coordinandosi con il Settore Servizi Sociali.

Progetto di Accompagnamento per famiglie nomadi. 

Il progetto prevede attività di inserimento sociale e accompagnamento per le famiglie nomadi, con particolare attenzione a percorsi educativi rivolti ai minori.


Coordinatore del servizio: dott. Tiziano Peracchi. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

La cooperativa segue percorsi di accompagnamento per persone in stato di grave marginalità dal 2004

La cooperativa nel 2005 ha attivato un servizio di accoglienza abitativa presso due appartamenti, di cui uno maschile (6 posti) ed uno femminile (4 posti) con disponibilità complessiva di 10 posti, rivolto a persone che versano in stato di povertà estrema e senza fissa dimora.

La cooperativa dal 2004 al 2007 ha svolto attività di accompagnamento di nuclei familiari a rischio di marginalità sociale, all’interno del progetto di riqualificazione urbana e sociale del complesso “Serenissima” sito in via Anelli. 

Successivamente, dal 2009 al 2011, sono stati attivate azioni di accoglienza abitativa e inserimento sociale all’interno del progetto “Oltre il ghetto di via Anelli: azioni positive a sostegno della convivenza e dell’esclusione sociale”. Finanziato dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali. Il Progetto prevedeva l'accoglienza abitativa presso diversi appartamenti con capienza da tre a dieci posti letto rivolto a persone che versano in uno stato di forte disagio lavorativo-abitativo. Accompagnamento sociale e sostegno al mantenimento in percorsi finalizzati all’integrazione, con la realizzazione di programmi personalizzati finalizzati all’orientamento ai servizi e alle risorse del territorio, alla ricerca e avvio al lavoro, alla ricerca di sistemazione alloggiativi duratura.

Esperienze

Sportello Abitando

La cooperativa ha gestito, per conto del Comune di Selvazzano Dentro (PD), lo “Sportello Abitando” con attività di ricerca, accesso e accompagnamento all’alloggio in locazione e amministrazione sociale di un immobile di proprietà del Comune.

Leggi tutto...

Sintesi del ciclo di workshop "LA CITTÀ CHE CAMBIA": metodologia e strumenti di gestione dei conflitti

SINTESI DEL CICLO DI WORKSHOP "LA CITTÀ CHE CAMBIA": METODOLOGIA E STRUMENTI DI GESTIONE DEI CONFLITTI svolti all'interno del Progetto "Oltre il ghetto di Via Anelli: azioni positive a sostegno della convivenza e dell'inclusione sociale" nel 2011
A cura di: Rosanna Margheriti, Maurizio Dell’Amico, Alessandra Arosio, Elena Galbiati (Cooperativa Sociale Il Sestante Onlus) e Martina Pegoraro (U.P. Accoglienza e immigrazione - Settore Gabinetto del Sindaco – Comune di Padova)

Dove Trovarci

Dove Siamo

Piazza Prosdocimi 2/A

Padova (PD)

Telefoni

Telefono: +39 049 802 4648

Email: info@coopilsestante.it

Altri contatti

Dove Siamo

Contattaci
Non esitate a contattarci se avete domande