I "Contratti di Quartiere"

2007/2008 - Progetto "Contratto di Quartiere II Portello" Comune di Padova 

La cooperativa ha svolto le seguenti attività:

  1. Azioni finalizzate a costruire forme di partecipazione e di coinvolgimento degli abitanti,
  2. Accompagnamento sociale per gli inquilini degli alloggi E.R.P trasferiti temporaneamente.
  3. Azioni finalizzate ad informare e favorire la partecipazione degli abitanti del quartiere.
 2006/2007 - Progetto "Contratto di Quartiere II:  “Dal Borgo alla città”, Comune di Vigonza - SETA SERVIZI s.p.a

La cooperativa ha svolto le seguenti attività:

  1. Attività finalizzate a promuovere la partecipazione nel programma innovativo in ambito urbano
  2. Azioni di psicologia di comunità e di facilitazione e conduzione organizzativa di processi partecipativi
  3. Realizzazione di attività finalizzate a promuovere la partecipazione ed il coinvolgimento degli abitanti per l’attuazione di interventi di edilizia residenziale e opere di urbanizzazione nel Comune Vigonza
2003/2004 - Laboratorio di Quartiere e progetto “Quartierando”, incarico da Comune di Padova e Quartiere 5 Sud Ovest

La cooperativa ha svolto le seguenti attività:

  1. Azioni di psicologia di comunità ed interventi di facilitazione e conduzione organizzativa di processi partecipativi nel territorio nella progettazione,
  2. Coordinamento e gestione delle attività del Laboratorio di Quartiere sito in P.zza Toselli, e realizzazione del Progetto “Quartierando” per la promozione, comunicazione  e la valorizzazione di iniziative del Quartiere 5 sud-ovest in continuità con le attività del Contratto di Quartiere Savonarola

Esperienze

Laboratori creativi e socializzanti di educazione civica.

Dal 2017, la cooperativa ha attivato Corsi di Educazione Civica e cittadinanza attiva per rifugiati e richiedenti asilo, ospitati nei Centri di Accoglienza Straordinaria (CAS) della provincia di Padova. La proposta formativa dei corsi ha l’obiettivo di coniugare contenuti classici della disciplina civica in Italia e in Europa con l’aggiunta di informazioni sviluppate per l’interesse che riscuotono e l’impatto che hanno nella vita delle persone immigrate fino ad un’interpretazione della materia nel senso della promozione e della definizione di percorsi di cittadinanza attiva.

Metodologia. Agli strumenti tradizionali, quali schede didattiche delle aree proposte, sono affiancate attività laboratoriali che vanno dal cineforum ai giochi di ruolo di gruppo.

Le schede didattiche sono schede fruibili che puntano ad attivare scambi comunicativi orali in contesti di formazione e vita quotidiana; sviluppare la comprensione orale e scritta attraverso quattro tipologie essenziali di sollecitazione: a. dialogo in situazione; b. brainstorming a tema; d. breve testo narrativo sulle esperienze della vita adulta; e. breve testo informativo a tema; comprensione dell’argomento trattato, focalizzando l’attenzione sul lessico specifico; indicare parole chiave; proporre un glossario sul tema del lavoro.

Le attività laboratoriali di approfondimento rappresentano un’opportunità per i partecipanti di sperimentare in prima persona contesti di vita e servizi. I laboratori si svilupperanno con l’utilizzo di differenti strumenti dal cinema alla fotografia, da nuovi strumenti tecnologici a giochi di gruppo, da attività ludiche ad attività artistiche con l’obiettivo di coinvolgere attivamente i partecipanti, facilitare una maggiore comprensione dei contenuti affrontati e favorire un’immersione nel contesto locale. A questo scopo verranno promossi e facilitati gruppi di interazione misti con cittadini italiani, giornate di incontro con persone di riferimento nel territorio (associazioni, stakeholder…)

 

FAMI: pubblicati i nuovi avvisi territoriali

Il “Fondo asilo migrazione e integrazione 2014-2020” (Fami)” è uno strumento finanziario istituito con Regolamento UE n. 516/2014 con l’obiettivo di promuovere una gestione integrata dei flussi migratori sostenendo tutti gli aspetti del fenomeno: asilo, integrazione e rimpatrio.

Il Fondo offre un supporto agli Stati per perseguire i seguenti obiettivi:

  • rafforzare e sviluppare tutti gli aspetti del sistema europeo comune di asilo, compresa la sua dimensione esterna;
  • sostenere la migrazione legale verso gli Stati membri in funzione del loro fabbisogno economico ed occupazionale e promuovere l’effettiva integrazione dei cittadini di Paesi terzi nelle società ospitanti;
  • promuovere strategie di rimpatrio eque ed efficaci negli Stati membri, che contribuiscano a contrastare l’immigrazione illegale, con particolare attenzione al carattere durevole del rimpatrio e alla riammissione effettiva nei paesi di origine e di transito;
  • migliorare la solidarietà e la ripartizione delle responsabilità fra gli Stati membri, specie quelli più esposti ai flussi migratori e di richiedenti asilo, anche attraverso la cooperazione pratica.

LINK del Bando: http://www.libertaciviliimmigrazione.dlci.interno.gov.it/it/documentazione/bandi-gara/fami-pubblicati-i-nuovi-avvisi-territoriali-complessivi-euro-3050000000

 

Dove Trovarci

Dove Siamo

Piazza Prosdocimi 2/A

Padova (PD)

Telefoni

Telefono: +39 049 802 4648

Email: info@coopilsestante.it

Altri contatti

Dove Siamo

Contattaci
Non esitate a contattarci se avete domande